CHIASSO – Non ha sicuramente saputo ritrovare le migliori sensazioni del girone di andata – c’era onestamente da aspettarselo – ma poco importa quando nel nuovo anno si è raccolto un misero punto in cinque partite. Ciò che conta è che il Chiasso, reduce dal mini ritiro di tre giorni ad Erba, è ritornato a vincere: per la modalità prego ritornare al Riva IV più tardi.

Davanti a 400 fedelissimi, i rossoblù hanno interpretato la partita nella giusta maniera quando si vive un momento di crisi, ovvero badando più al sodo che ad altro. Opposti ad un Winterthur in un ottimo periodo, ed abile a mettere pressione ai portatori di palla avversari, la squadra guidata quest’oggi da Llorente si è concessa poco ed ha soprattutto concesso poco. È così bastato un rigore sacrosanto accordato per fallo di Stettler su Ceesay, e poi trasformato con freddezza da Monighetti, per conquistare tre punti che mancavano addirittura dal 19 novembre scorso.

Le parole ed il rigore di Monighetti:

SHARE
Nato nel 1996, frequenta il Bachelor di Scienze della Comunicazione all'USI di Lugano e collabora con la RSI in veste di redattore sportivo. Da marzo 2015 a settembre 2016 ha collaborato con il portale chalcio.com e da dicembre 2016 fa parte di rivistacorner.ch.