CHIASSO – “Difficile, difficile, difficile. Non è semplice conquistare punti contro questa squadra ticinese. Sinceramente non ci credevo più, mi sono detto che un punto non sarebbe stato poi così male”, è questo il commento di un tifoso del Servette al termine della sfida disputata al Riva IV contro il Chiasso. Un commento che valorizza al meglio la prestazione degli uomini di Abascal, sconfitti per 2-1 al 93′ da un colpo di testa di Nathan, ma che per lunghi tratti hanno messo sotto nel gioco una candidata alla promozione, ora a -1 dalla coppia di testa formata da Neuchatel Xamax e Sciaffusa.

A dire il vero i rossoblù ci hanno messo un po’ troppo ad entrare in partita, e proprio quando sembravano in netta crescita, hanno subito l’1-0 di Alphonse in seguito all’unico errore di un Martignoni altrimenti perfetto. La rete non ha demoralizzato i padroni di casa che qualche minuto più tardi hanno trovato il meritato pareggio dopo un azione insistita. A siglare l’1-1, complice anche una difesa ginevrina in stato confusionale, è stato Ceesay con un tiro al volo, ben assistito da Belometti. Ad inizio ripresa si è poi visto il miglior Chiasso della stagione, come confermato da Guillermo Abascal al termine della partita, che non è però riuscito a trovare la soluzione ideale negli ultimi 15 metri. Peccato, perché il gol avrebbe probabilmente indirizzato definitivamente la sfida dalla parte dei rossoblù e i conseguenti 3 punti. Un gol che ha poi trovato il Servette sugli sviluppi di un corner: la beffa.

Le parole di Simone Belometti

Le parole di Guillermo Abascal

SHARE
Nato nel 1996, frequenta il Bachelor di Scienze della Comunicazione all'USI di Lugano e collabora con la RSI in veste di redattore sportivo. Da marzo 2015 a settembre 2016 ha collaborato con il portale chalcio.com e da dicembre 2016 fa parte di rivistacorner.ch.