Ottima vittoria per il Castello di Amedeo Stefani contro l’ostico Vallemaggia in una vera e propria partita di calcio. Gol, espulsione, provocazioni, rigore segnato e rigore parato. Questi sono solo alcuni delle cose successe quest’oggi a Stabio nella sfida valida per la terza piazza.
Dopo un primo tempo terminato sullo 0-0, nella seconda frazione di gara i momò hanno alzato il proprio ritmo di gioco, riuscendo a mettere più volte in difficoltà gli ospiti. Specialmente sulla corsia di sinistra, Arnaboldi e compagni hanno costruito molte occasioni in zona offensiva, senza però poi riuscirle a concretizzare.
Al 20esimo della ripresa, dopo un calcio d’angolo, il direttore di casa fischia un calcio di rigore in favore dei padroni di casa. Sul dischetto si presenta il solito Santillo, che con grande freddezza spiazza il portiere ospite portando meritatamente in vantaggio i suoi.
Dopo la prima rete dell’incontro la partita si scalda e i gialli iniziano a moltiplicarsi, con il direttore di gara che viene sollecitato molto spesso. Nei minuti restanti entrambe le formazioni provano a crearsi la propria azione da gol, ma i due portieri compiono una buona serie di parate, mantenendo il risultato ancora invariato.
L’ultima occasionissima l’hanno poi avuta gli ospiti con Siegrist, ma l’ottimo Maddaloni ipnotizza il capitano avversario parandogli un calcio di rigore a tempo ormai scaduto, regalando così la vittoria alla squadra momò.
Grazie a questo successo, il Castello supera lo stesso Vallemaggia e si infila in terza piazza, a -5 dal Balerna.

Ascolta le parole di Renato Santillo:

Guarda alcune immagini dell’incontro:

Questo slideshow richiede JavaScript.

SHARE
Nato nel 1998, è attualmente un giardiniere paesaggista diplomato. In passato ha collaborato per quasi due anni con il portale Chalcio.com sia come fotografo e sia come membro della redazione.