Riscatto doveva essere e riscatto è stato. Davanti a 520 fedelissimi, la squadra di Mangiarratti ha finalmente trovato i primi tre punti della stagione grazie alla vittoria contro lo Sciaffusa per 2-1.
Partita molto forte, la squadra di confine ha subito dimostrato una buonna attitudine di gioco, rendendosi più volte pericolosa in zona offensiva. Al 24esimo i rossoblu trovano poi la prima rete di giornata grazie a Milinceanu, che batte Grasseler con una bellissima conclusione. Pochi minuti più tardi sono però gli ospiti a trovare la rete con Castroman, che grazie ad una punizione dai 20 metri batte Mossi. Fino al termine del primo tempo al Riva IV accade poi ben poco, con uno Sciaffusa che prova a fare il gioco.
A trovare poi la prima occasione nella seconda frazione di gara sono sempre gli Svizzero tedeschi, ma l’estremo difensore rossoblu compie un mezzo miracolo dopo 7 minuti dalla ripresa salvando il risultato. Al 58esimo la squadra di Smiljanic colpisce un palo dopo un tiro a botta sicura all’interno dell’ara di rigore, facendo tremare tutta la retroguardia ticinese. Negli ultimi venti minuti di gara i momò cercano la seconda, e meritata, rete della giornata, provando a rendersi pericolosi tramite il gioco sulle fasce. È proprio all’83esimo che i ragazzi di Mangiarratti riescono nuovamente a passare in vantaggio con Josipovic, che sfrutta al meglio un bellissimo cross di Padula battendo il portiere classe ’95 Grasseler con un colpo di testa a pochi passi dalla linea di porta.
Nei minuti finali di gioco sono gli ospiti a cercare disperatamente la rete del pareggio, ma al termine dei 94 minuti a poter festeggiare sono i rossoblu, che trovano così la prima vittoria della stagione dopo un inizio molto complicato.

SHARE
Nato nel 1998, è attualmente un giardiniere paesaggista diplomato. In passato ha collaborato per quasi due anni con il portale Chalcio.com sia come fotografo e sia come membro della redazione.