Nulla da fare per le ragazze del Mari Group Riva Basket che non riescono a far valere  il fattore campo contro un Juice Bellinzona non bello ma molto concreto nelle fasi importanti della partita e cinico nello sfruttare i passaggi a vuoto delle padroni di casa.
Le momò cedono quindi l’onore di giocare la finalissima di Coppa Svizzera del prossimo 21 aprile alle bellinzonesi dopo aver disputato un incontro tutto cuore.

Partita iniziata di buon piglio ed attenzione difensiva da parte delle ragazze di Montini che riescono a mettere in difficoltà le favorite bellinzonesi grazie anche all’ottimo stato di forma di Augugliaro e della Top Scorer Kelly Molten.
Col passare del tempo, però, la fatica si fa sentire. Calano le statistiche al tiro delle momò che iniziano a soffrire visibilmente la presenza della possente Jackson sotto i tabelloni.

Bellinzona riesce quindi ad allungare e mantenere nell’ultimo quarto quel margine minimo  per portare nelle capitale un risultato meritato e che mancava da ormai troppo tempo.

Il grande cuore delle giovani ragazze del Presidente Markesch non è quindi bastato nel contrastare l’esperienza del Juice Bellinzona ma rimane la consapevolezza di aver dato tutto.

Per la società biancoblù, vncitrice della Coppa nel 2016, c’è la grande soddisfazione di essere riuscita a portare in palestra 500 persone, molte le  famiglie e i ragazzi, che hanno creato attorno al parquet quel clima di festa e passione del quale il Mendrisiotto della pallacanestro ha tanto bisogno. Anche per questo grazie riva Basket!

Mari Group Riva Basket – Juice Bellinzona 59-70
(16-16 / 15-19 / 13-18 / 15-17)

Hanno giocato: Molten 20, Augugliaro 12, Sebastiani N.E, Caccivio N.E, Ghidossi 4, Polite, Equati 5, Kerkhof 4, Brown 14, Giannoni N.E, Cavadini N.E., Iocchi.