Negli scorsi giorni è arrivata la comunicazione che la SUM, a partire da metà giugno, farà nuovamente scendere in campo i suoi ragazzi. Gli allenamenti vedranno protagoniste le categorie U14, U16 e U18, in vista di una stagione, in avvio dopo l’estate, in cui sicuramente la voglia di ridiscendere in campo la farà da padrona.
L’annuncio, considerando le incertezze che permangono anche a livello di federazione, dimostra che la società non abbia perso tempo in questa “quarantena”, e che abbia fin da subito pensato alla programmazione della preparazione estiva. A ciò si accompagna anche il lato collaborazioni, con il proseguimento del lavoro intersocietario con il TIUH e la nuova collaborazione con l’UHC Lugano.
L’auspicio è quello di recuperare il tempo perso negli ultimi mesi, e tornare a forgiare lo spirito sociale, la preparazione tecnica, e quella fisica.
Si preannuncia dunque una folta agenda, densa di attività volte all’obiettivo di ricominciare presto a vincere e a divertirsi, nel rispetto delle direttive dell’Ufficio Federale dello Sport.