Inizia con una sconfitta il girone di ritorno del Novazzano. La squadra di Meroni, priva degli squalificati Snider e Ndaw, non è riuscita a portare a casa la partita, arrendendosi al cospetto del Sarnen.
Sotto una forte pioggia e giocando su un campo sintetico, Martinelli e compagni hanno inizialmente faticato ad entrare in partita, subendo dopo 10 minuti di gioco la rete dello svantaggio al termine di un contropiede sfruttato al meglio dei padroni di casa. Nei minuti successivi i momò sono poi riusciti ad imporre il proprio gioco, trovando più volte la conclusione verso l’estremo difensore avversario. I vari tentativi di Cipolletti e Martinelli non sono però andati a segno. Al 45esimo Kouadio ha realizzato la sua prima rete all’esordio con la nuova maglia, battendo Sigrist grazie ad una palla vagante all’interno dei 16 metri avversaria. Le squadre sono andate in pausa sul risultato di 1-1.
Nella seconda metà di partita entrambe le formazioni hanno faticato a trovare le conclusioni, lasciando invariato il risultato. A sette minuti dal termine è però arrivata per i giallo-blu la doccia fredda, con i padroni di casa che hanno trovato la rete del nuovo vantaggio con Jarczyk, che ha battuto Marcionelli dopo una confusa mischia. Il Novazzano prova a reagire, ma la difesa obvaldese blocca i vari tentativi offensivi dei sottocenerini, negando così la possibilità di pareggiare i conti fino al termine dell’incontro.

Arriva dunque la sesta sconfitta stagionale per il Novazzano, che torna a casa con il sacco vuoto. Rimane tanto rammarico in casa gialloblu, con la squadra momò che non è riuscita a superare lo stesso Sarnen in classifica e a sfruttare il passo falso dell’Hergiswil. Si conferma dunque un campionato equilibrato, con ogni partita che può sempre dare la sua parola.

Al termine dell’incontro il mister gialloblù Damiano Meroni ci ha fatto un piccolo riassunto della partita vissuta dalla sua parte:
“Un buon Novazzano che fa valere il maggior tasso tecnico per i primi 15 minuti di gioco. Inaspettatamente poi sulla loro ripartenza una avventata uscita di Marcionelli permette al Sarnen di ritrovarsi in vantaggio senza aver prodotto una azione propositiva sin’ora. Il Novazzano trova l’1-1 grazie  agli sforzi profusi prima della pausa con Kouadio che fulmina il portiere di casa con un secco rasoterra dopo un batti e ribatti in area al minuto 44. Nei primi 20 minuti del secondo tempo Ndaw, Cipolletti e Appella hanno la possibilità di portare la contesa a favore dei Momò, ma la scarsa vena di giornata dei tre non partorisce il vantaggio. La squadra comunque fa la partita e l’avversario sembra accontentarsi fino al 80esimo quando su una punizione dai 30m, messa all’interno dell’area, crea l’ennesima confusione e da dove in modo fortuito il rimpallo decisivo è a favore dei padroni di casa. Assalto finale  più di pancia che di testa, ma il risultato non cambia più.. Un vero peccato in quanto per quanto visto il pareggio era il risultato minimo.”

Fc Sarnern – As Novazzano 2-1 (1-1)

AS Novazzano: Marcionelli; De Pasquale, Kouadio, Sala (Veronesi 88′), Lavagetti; Bosnjak (Magno 68′), Appella, Arban, Martinelli; Ndaw, Cipolletti

SHARE
Nato nel 1998, sta attualmente svolgendo l'ultimo anno del suo apprendistato come giardiniere paesaggista. In passato ha collaborato per quasi due anni con il portale Chalcio.com sia come fotografo e sia come membro della redazione.