Pallacanestro Mendrisiotto prima della classe. Poma “…non sono sorpreso”

Il basket si è fermato. L’emergenza coronavirus ha bloccato giustamente le attività sportive di praticamente tutte le federazioni nazionali e cantonali per evitare il propagarsi del contagio.

Per i campionati di SBL maschile e femminile, la serie A e B per intenderci, la stagione è definitivamente terminata mentre per quelli amatoriali tutto è rinviato al prossimo 18 aprile dove, il condizionale è evidentemente d’obbligo, si potrebbe ripartire.

Ad attendere questa evoluzione la Pallacanestro Mendrisiotto che nel campionato di Prima lega nazionale è arrivata allo stop forzato in testa alla classifica del gruppo est precedendo le altre due ticinesi SAM Massagno U23 e Lugano Tigers U23, dopo una cavalcata fatta di 14 vittorie ed una sola sconfitta (a Baden, ndr).

L’ultimo impegno dei momò è stato il derby giocato al Palapenz contro i Tigers, alle quali le immagini del video si riferiscono, e vinto all’ overtime dopo una lunga rincorsa sui bianconeri. Un successo ottenuto con fatica ma che ha confermato l’ottima stagione dei ragazzi del Presidente Fabrizio Poma.

Proprio al numero uno della RPM abbiamo voluto porre qualche domanda chiedendogli dapprima quanto è sorpreso dal brillante cammino fatto fin qui dalla sua prima squadra gettando anche uno sguardo sul progetto Raggruppamento giunto al suo terzo anno di vita.