In occasione del derby tra FC Morbio e SC Balerna, terminato con il risultato di 2-2, abbiamo avuto modo di scambiare qualche parola con il presidente del FC Morbio, Gianfranco Campa.

Prima stagione in Seconda Lega per voi. Stileresti un bilancio del vostro percorso fin’ora?

“Il bilancio è abbastanza positivo, nonostante i numerosi infortuni che si stanno abbattendo sulla squadra. Tra gli ultimi, il portiere Simone Bertani, infortunatosi nel corso dell’ultimo match di Coppa Ticino, e Gabriele Censi, uno dei nostri attaccanti più forti, bloccato da un problema alla schiena.”

L’obbiettivo stagionale rimane quello della salvezza, oppure qualcosa è cambiato dall’inizio del campionato?

“Certamente il primo obbiettivo rimane quello di mantenere la categoria. Inoltre, essendoci qualificati per i quarti di finale di Coppa Ticino, tenteremo di arrivare fino in fondo alla competizione”

La Coppa, dunque, è molto più che un semplice sogno?

“Assolutamente. Avendo superato gli ottavi di finale, e rimanendo da affrontare solo squadre di Seconda Divisione, con le quali abbiamo già disputato partite nel corso della stagione, è inutile nascondersi. Ci crediamo e vogliamo tentare l’impresa.”

È soddisfatto del mercato invernale della società?

“Il mercato invernale della società è stato pressoché nullo, in quanto riteniamo che la squadra abbia tutte le qualità per centrare gli obbiettivi prefissati. Tuttavia, bisogna segnalare due arrivi dal settore giovanile e, complice l’infortunio del portiere titolare, l’esordio del giovanissimo Karamo, solamente diciottenne, settimana scorsa contro il Rancate.”

Un pronostico: chi vince il campionato e chi retrocede?

“Penso che il campionato sia stato ucciso dall’eccellente stagione del Novazzano, che ha scavato un solco, tra sé e le altre squadre, difficilmente colmabile. La lotta per non retrocedere rimane invece molto serrata, e pur avendo 7 punti di distacco dalla penultima non me la sento di escluderci da questo gruppo.  Insomma, sarò più tranquillo quando raggiungeremo quota 30 punti.”

 

SHARE
Nato nel 1997, frequenta il Liceo Cantonale di Mendrisio fino al 2016, anno in cui consegue la maturità. Da Agosto 2016 ad Agosto 2017 lavora presso l'Ente Turistico del Mendrisiotto e del Basso Ceresio. Appassionato di sport, tifoso della Juventus, collabora con Sportmomò per fare esperienza nel campo del giornalismo, in vista di un possibile futuro in esso.