Dopo ben venti partite il Novazzano riassapora l’amaro sapore della sconfitta in campionato. Amarezza portata dai sopracenerini del Gambarogno, che dopo un partita equilibrata, trovano i tre punti grazie ad un gol allo scadere di Terzic. Una sconfitta dolorosa ma che, come uno sciroppo per la tosse , può avere un

beneficio per gli uomini di Ardemagni. Quello di non abbassare la guardia fino alla certezza matematica del primo posto.

Per l’occasione abbiamo contattato il giovane portiere dei gialloblù Marco Massacra, che commenta così lo scontro contro  il Gambarogno.

“Quando una partita viene decisa al 94esimo, penso che dia più fastidio aver preso gol nel finale che altro. Sicuramente loro hanno fatto un’ottima prestazione, ma non mi sento di dire ‘demerito Novazzano’ anche perché abbiamo avuto anche noi diverse occasioni.”

“Una sconfitta che fa male, ma che sicuramente ci servirà per affrontare al meglio il finale di stagione, e se vogliamo guardare il bicchiere mezzo pieno, è una partita in meno verso il 4 Giugno. Ma ora testa al Morbio perché vogliamo i 3 punti a Seseglio!”