Forte del primo weekend di successi sul circuito di Misano Adriatico, Riccardo Chiesa si appresta a tornare in pista al Mugello per il secondo appuntamento del campionato italiano GT Sprint 2020, in agenda dal 2 al 4 ottobre. Dopo una sosta di alcune settimane, il 23enne di Morbio Inferiore è pronto ad affrontare con grande determinazione il ritorno alle competizioni a bordo della sua Ferrari 488 Challenge. “Sono entusiasta di poter tornare a correre dopo quasi due mesi di attesa – spiega il pilota in forza al team EasyRace – Tra l’altro, riprendere su una pista impegnativa come il Mugello è un ulteriore stimolo. Il fatto che ci abbia appena corso la Formula Uno, ci offre un ulteriore elemento di soddisfazione”. Il circuito toscano è inoltre già stato teatro di grandi successi per Chiesa, che qui lo scorso anno si è laureato campione italiano nella GT4 Endurance. Un tracciato impegnativo non solo dal punto di vista tecnico, ma anche fisico e chissà che il meteo non possa complicare ulteriormente le cose: “Vista la stagione inoltrata, ci potrebbe essere qualche sessione bagnata, ma io e il mio compagno daremo il massimo per confermare quanto dimostrato durante l’estate a Misano”.

Riccardo Chiesa al Mugello sarà nuovamente affiancato da Matteo Greco, col quale nella
prima uscita stagionale aveva colto un primo e un secondo posto, che valgono alla
coppia il momentaneo primo posto nella classifica di categoria. I due giovani piloti del
team EasyRace hanno tutta l’intenzione di consolidare ulteriormente la loro posizione in
graduatoria con dei nuovi successi.

Come consuetudine sarà possibile seguire le gare in livestreaming sul sito
www.acisport.it/campionati/CIGT/Mugello oppure in televisione, sul canale RaiSport.

Classe 1997, di Stabio centro. Studente presso l'Università di Zurigo. Grande appassionato di sport in tutte le sue forme, ha abbandonato una (poco) promettente carriera da calciatore per dedicarsi alla frequentazione di spalti e buvette.