Sorridente e a suo agio davanti a una telecamera, grintoso e determinato quando si tratta di scendere in pista. Riccardo Chiesa, ragazzo di Morbio Inferiore che, al primo anno di esperienza al Campionato Italiano Gran Turismo Endurance (GT4) non si accontenta di partecipare, ma sale anche sul gradino più alto del podio insieme al compagno Giuseppe Ghezzi. Uno sport dalle mille variabili che lascia la distrazione solo ai dilettanti. Dilettante che Ricky affatto non è: lo studente di aeronautica del Politecnico di Milano ce la sta mettendo tutta per coltivare il sogno di continuare a gareggiare in uno sport che presenta numerosi ostacoli, in primis quello finanziario.