Roberto Kovac, classe 1990, soprannominato “Big shot Rob” grazie alla sua precisione dall’arco dei tre punti, da poche settimane è un giocatore della forte Cibona Zagabria formazione croata che milita nella ABA Liga, la Lega Adriatica.

La carriera cestistica di Roby è stata sempre un crescendo. Partito dal Mendrisio Basket nelle giovanili il giovane Kovac approda alla SAV Vacallo dove debutta nel 2009 nella massima serie Svizzera. Il suo talento non passa inosservato e la giovane guardia passa ben presto a vestire le maglie delle due più blasonate squadre elvetiche: Olympic Friborgo (2011-2016) e Ginevra Lions (2016-2019).
In nazionale è punto riferimento indiscutibile ed è proprio con la maglia della nazionale che, grazie alle ottime prestazioni durante le pre-qualificazioni ai Campionati Europei 2020, gli occhi della forte formazione croata si posano su di lui strappandolo all’ultimo minuto agli islandesi dell’IR Reyhjavic anch’essi interessanti ad accaparrasi “Big shot Rob

Oggi Roby è giocatore del Cibona e proprio a Zagabria lo abbiamo raggiunto per porgli alcune domande. La prima è ovviamente per sapere quale ambiente ha trovato a Zagabria sia a livello umano sia su quello sportivo

Roby, pensi di avere raggiunto il tuo livello sportivo massimo o senti che potresti fare un ulteriore salto?

Sei a Zagabria già da qualche settimana. Quale è la tua giornata tipo?

Adesso che stai vivendo il basket in una dimensione nuova, probabilmente molto diversa da quella vissuta fino ad oggi, come vedi ora la realtà Svizzera? Quali le grandi differenze?

Ed infine una curiosità. Quale è la tua squadra da sogno? Quella dove vorresti almeno una volta giocare una partita prima di appendere le scarpette…?

Salutiamo Roby con la promessa che, prima o poi, farà visita in una delle palestre del Mendrisiotto dove molti giovani stanno cercando di seguire il suo esempio. Un bel esempio.