Le partite di Coppa hanno spesso una storia tutta loro. Partite secche da dentro o fuori dove l’aspetto mentale assume un ruolo fondamentale.
Mercoledì sera al Palapenz di Balerna la Pallacanestro Mendrisiotto, forte dei successi in campionato contro Boncourt e Baden, non avrebbe dovuto trovare grande resistenza al passaggio del turno contro Arbedo ma non è stato così.

I bellinzonesi hanno iniziato con il piglio giusto; motivati, attenti a ripartire in contropiede sfruttando gli svarioni offensivi momò e colpendo sistematicamente con gli ispirati Ottini (mano calda dai 3 punti) e Pizio.
Un cattivo approccio all’incontro, per contro, quello dei momò che hanno chiaramente sottovalutato l’avversario e la sua voglia di far bene chiudendo alla pausa grande in svantaggio, -5.

E’ toccato a coach Frasisti suonare la carica. Nel terzo quarto, dopo un time out a dir poco di fuoco, Dotta e compagni rientrano in campo con altro atteggiamento.
Il Mendrisiotto inizia a difendere a zona mettendo in grossa difficoltà l’azione offensiva di Arbedo ed azzerando nel contempo la vena realizzativa di Ottini, vera spina nel fianco della difesa fino a quel momento.

Esce la differenza tecnica fra le due formazioni e per la Pallacanestro Mendrisiotto giunge il meritato passaggio del turno a suggellare un inizio stagione molto soddisfacente.
Per il prossimo futuro vi sarà comunque da riesaminare il pessimo approccio  alla partita e il calo di tensione che ha rischiato di compromettere il passaggio ai sedicesimi.

Pallacaanestro Mendrisiotto – BC Arbedo 79   69-58 (34-39)

RPM: Tessaro 5, Ballabio (Ne), Picco 2, Keller, Erba 2, Summerer 3, Dotta 21, Bianchini 12, Bellarosa 2, Veglio 3, Iocchi 14, Caola 5.

IL VIDEO della partita con il commento di Alessandro Veglio