Bellinzona: Basket in carrozzella, Gruppo Paraplegici Ticino – RC Zurigo Oberland. Nella foto un momento della partita con Remo Semmler del GP Ticino
©Ti-Press/Carlo Reguzzi

Il Torneo 3 contro 3 Open di Stabio Memorial Gianluca Zanon non è solamente un momento di gioco e divertimento ma anche un’occasione nella quale si possono fare incontri speciali. Per l’edizione 2017 l’AS Basket Stabio regalerà a tutti i partecipanti ed interessati un altro importante incontro. Sarà ancora un grande atleta ospite della giornata di sabato 20 maggio, un uomo che varrà la pena ascoltare e che la maestria del giornalista RSI  Stefano Ferrando saprà far affiorare i molti aspetti della sua lunga carriera sportiva ed unama.

Remo Semmler è un giovane classe 1963. A soli 3 anni un incidente stradale lo costringe alla sedia a rotelle ma questo non lo ferma, a livello sportivo sarà proprio il gioco della pallacanestro ad offrirgli grandi soddisfazioni. La sua tenacia, la sua volontà unite ad un indubbio talento lo portano ad avere un curriculum di quelli da invidiare.

A soli 17 anni viene convocato per il suo primo campo di allenamento con la nazionale svizzera paraplegici. E’ il 1980. Nell’82, sempre con la nazionale, partecipa ai suoi primi Campionati Europei in Svezia seguiti da altre partecipazioni nell’83, ‘85 e ‘86. Nel 1984 partecipa alle Paraolimpiadi a Stock Mendevill in Gran Bretania coronando il  sogno di ogni sportivo.

A livello di Club Remo Semmler ha giocato in Svizzera con il GP Ticino, squadra di assoluto valore e che gli ha permesso di conquistare il primo titolo nazionale nella stagione 1986-87 e altri 5 titoli negli anni successivi accompagnati da tre ottimi piazzamenti al secondo posto compreso quello della stagione 2014-2015 con i neocostituiti Ticino Bulls dopo molti anni di assenza dalle competizioni.

Semmler ha avuto anche la possibilità di giocare nel competitivo campionato italiano con un contratto da semiprofessionista. Nella stagione 1992-1993 veste i colori della Celar Cantù e con loro conquista il secondo posto in A1 perdendo poi la finale di Coppa Campioni in Inghilterra.

Dal 2011 al 2014 infine gioca con i colori biancorossi della SHV Varese di serie B.

Oggi Remo Semmler vive a Monte Carasso con sua figlia e la sua compagna, diventando nel contempo imprenditore. Nel 1986 fonda infatti la Roll-star86 Sagl che si occupa di consulenza, vendita e riparazioni di mezzi ausiliari ed attrezzature per le cure e terapie per persone con disabilità. Con l’amico Raniero Bassi fonda i Ticino Bulls, squadra nella quale Remo continua il suo progetto trasmettendo la passione di questo bellissimo sport e facendo nel contempo ancora impazzire le difese avversarie.

Conoscere Remo Semmler, la sua vita, le sue esperienze sarà sicuramente qualcosa di arricchente e che potrà essere spunto di riflessione per tutti i nostri giovani ed i loro genitori.

L’appuntamento è per sabato 20 maggio 2017 alle 17.15 presso le palestre delle Scuole medie di Stabio, in coda alle finali del Torneo e prima delle premiazioni ufficiali.

Il Torneo 3vs3 partirà invece già dalle 09.45 del mattino accompagnati da una ricca buvette e, sul mezzogiorno, da una grigliata. Mancare sarebbe un peccato!

Nella foto Remo Semmler in azione con i suoi Bulls (foto Ti-Press)

SHARE
Momò, Classe 1967. Fotoreporter RP e Direttore dell'Agenzia fotografica Ti-Press. Collaboratore di Sportmomò.ch dalla sua fondazione.