Si è disputata sabato a Losanna la semifinale del Rado Interclub per il Tennis Club Chiasso. La squadra femminile di Seria  A capitanata da Matteo Mangiacavalli vedeva opporsi alla favorita del torneo, ossia la bestia nera del Nyon. Come nel girone di qualificazione, la squadra ticinese non è riuscita a compiere l’impresa, uscendo comunque a testa alta dalla competizione. Sotto nel punteggio per 3-0 e quasi con le spalle al muro nel quarto match, i momò sono riusciti a girare la partita e a guadagnarsi il primo punto. Le chiassesi erano  costrette a vincere pure le due partite di doppio, ma le svizzere romande hanno avuto alla meglio, qualificandosi così per la finale.

Seppur usciti dalla competizione, il capitano Matteo ci dice di essere ugualmente contento della prestazione delle ragazze, dato che sin dalla prima partita le tenniste hanno dato del filo da torcere alla squadra favorita.

Di seguito l’intervista a Matteo Mangiacavalli: