Niente da fare per l’HCB Chiasso, che esce sconfitto per 4-2 in Coppa Svizzera dal EHC Pikes. La squadra momò, andata in svantaggio dopo soli 2 minuti in box play, è riuscita a tener testa alla squadra di prima lega, riuscendo sin da subito a mettere la giusta intensità sul ghiaccio senza subire troppo. Dopo il primo periodo infatti, i padroni di casa si trovano sotto di una sola rete, al cospetto della differenza di cattegoria. Nel periodo centrale i rossoblu partono molto bene, trovando la rete del pareggio con Rossi dopo 90 secondi. Il gol del momentaneo 1-1 non fa però del bene ai sottocennerini, che subiscono un grosso black out e incassano altre 2 marcature in meno di quattro minuti. I chiassesi riescono però a reagire, e ad accorciare le distanze al 27esimo ci pensa Santini, che con un ottimo tiro segna la rete del 2-3 in power play. Il periodo centrale termina dunque come il primo, con gli ospiti in vantaggio di una sola rete. Negli ultimi 20 minuti il Chiasso prova a cercare la rete del 3-3, ma le troppe penalità non aiutano i momò, che subiscono successivamente la rete del definitivo 2-4 a 35 secondi dal termine dell’incontro a gabbia sguarnita.
Nel globale resta comunque una buona prova per il Chiasso, che dovrà continuare su questa strada per risollevare la classifica in campionato.

Guarda le piccola fotogallery dell’incontro:

Questo slideshow richiede JavaScript.

SHARE
Nato nel 1998, è attualmente un giardiniere paesaggista diplomato. In passato ha collaborato per quasi due anni con il portale Chalcio.com sia come fotografo e sia come membro della redazione.